Introduzione

Nacque Jheronimus van Aken. Bosch era profondamente religioso ed è diventato un membro del gruppo cattolico conservatore, la Fratellanza di Nostra Signora. Nel 1463, quando Bosch era un adolescente, 's-Hertogenbosch fu quasi distrutto da un enorme incendio. È probabile che questo evento abbia influenzato le sue rappresentazioni dell'Inferno, visto in modo così vivido nel Trittico di Haywain. Si può trovare la moralità che attraversa molte delle sue opere d'arte e i suoi trittici spesso leggevano da sinistra a destra, spiegando gli errori dell'uomo e poi conducendo alla conseguente punizione loro inflitta. Molti storici hanno discusso per secoli su diversi elementi della carriera di Bosch, ma la maggior parte oggi crede che si riferisse semplicemente ai contenuti religiosi in un modo tipico dell'epoca. La sua caratteristica unica, però, era il modo in cui lavorava in modo espressivo,L'inferno , ad esempio, è presente più volte nel suo lavoro e Bosch è stato in grado di portare un dramma e uno shock al suo pubblico in un modo che lo ha avvertito direttamente dei pericoli di condurre una vita immorale.

Bosch costruì un grande studio che gli permise di includere enormi quantità di dettagli all'interno di questi dipinti su tavola, molti dei quali sarebbero alti diversi metri. I dettagli e l'immaginazione sono stati i segni distintivi chiave del suo successo e le sue strane e meravigliose creature continuano a stupire i seguaci dell'arte oggi. C'è anche qualcosa di maestoso e tradizionale nel formato del trittico, che si collega all'era rispettata dell'arte nordeuropea dai tempi di Van Eyck fino alla dinastia della famiglia Bruegel. Si trattava di creazioni poliedriche che avevano lo scopo sia di intrattenere ma anche di educare, incoraggiando lo spettatore a seguire la giusta via morale. Una serie di tre pannelli andrebbe da sinistra a destra in un formato approssimativamente cronologico, spiegando gli errori iniziali, seguiti dalla punizione risultante. Gli elementi simbolici mostrerebbero come si sarebbe potuta cercare la strada giusta, ma ci aiutano anche a identificare esempi nelle nostre vite di potenziali pericoli che ci attendono. Bosch voleva fare appello alle masse attraverso il suo lavoro, quindi concentrarsi sui contadini rurali ha aiutato tutti a connettersi con i messaggi che aveva sposato.

L'artista stesso è riuscito ad attrarre il pubblico moderno, nonostante la sua carriera sia passata circa cinquecento anni fa. I ricercatori nei Paesi Bassi continuano a scoprire nuove informazioni sui suoi dipinti, lasciandoci con una notevole conoscenza della sua opera, anche se relativamente poche sono attribuite al suo nome. La maggior parte riassume la sua carriera nei trittici chiave che rimangono i suoi contributi più famosi, e Haywain è uno di quelli. Ha offerto qualcosa di leggermente diverso all'interno del Rinascimento settentrionale, che ha spinto i confini del contenuto e dello stile, portando alcuni a rimanere scioccati dalle sue rappresentazioni oneste e aggressive. Ha anche contribuito a influenzare il modo in cui gli artisti successivi avrebbero coperto questi stessi messaggi biblici, fornendo un'atmosfera diversa all'interno dell'arte europea. Sono le sue creature individuali che adornano molti di questi grandi pannelli che ci eccitano di più, le bizzarre invenzioni surrealiste che sarebbero apparse in qualche modo contemporanee tutti questi anni dopo. Di seguito esaminiamo in dettaglio il trittico di Haywain, un pannello alla volta, e cerchiamo i significati specifici di ogni elemento di questa complessa composizione dell'inizio del XVI secolo.

Significato

Il significato che sta all'interno del Trittico di Haywain è della necessità che l'umanità segua la retta via. Questo è mostrato più chiaramente sul pannello sul retro, che mostra un vecchio che si fa letteralmente strada lungo un sentiero, mentre un cane insistente cerca di distrarlo dal suo viaggio. Mentre questo si riferisce alla tentazione e al pericolo, i pannelli interni vanno molto oltre e rivelano la dura realtà della vita per coloro che hanno già ceduto. Il caos assicura all'interno del pannello centrale, ad esempio, quando il male inizia a prendere il sopravvento, e la vera punizione viene quindi pronunciata nel pannello di destra, con l'inferno in attesa di tutti coloro che hanno peccato. Forse come segno del significato delle ali del pannello esterno, Bosch ha scelto di raffigurare il venditore ambulante interamente a colori, quando normalmente questa sezione di un trittico sarebbe stata interamente in Grisaille, o scala di grigi, come molti ora lo chiamerebbero. Il carro di fieno offre eccitazione ed energia agli appassionati occasionali e un significato molto più profondo con strati di simbolismo e moralità per coloro che sono disposti a guardare un po' più da vicino.

"... Nella sua grande gentilezza ci ha dato questo pagliaio interamente a noi per godercelo in pace, senza litigi o lotte. Ma tutti vogliono una grande porzione, fiammingo, tedesco e francese. Ognuno vuole la parte migliore del buon pagliaio per sé. .." Van den Hopper Hoys, 1460-1470

Cos'è un carro di fieno?

Un carro di fieno è essenzialmente un carro da fieno, dove grandi carichi di fieno possono essere trasportati su un veicolo a ruote, trainato da un certo numero di cavalli. All'interno della rappresentazione di Bosch, che si trova in cima al pannello centrale, troviamo una scala utilizzata per salire sull'alto mucchio di fieno. Le ruote stesse intrappolano un certo numero di figure sotto, mentre ne deriva il caos. Il commento generale di Bosch riguarda il perseguimento dei beni materiali e della ricchezza, e il modo in cui questo danneggia il comportamento umano, portandoci verso il dolore e la sofferenza che si trovano nel pannello successivo a destra. Hay stesso è stato usato come termine gergale per l'inferno in alcune lingue. Simbolicamente, il carro di fieno all'interno di questa interpretazione viene condotto alla nostra destra da una serie di figure grottesche, con gli umani che lo seguono, apparentemente intossicati dalle loro stesse menti perse.

Descrizione

Ha anche persiane dipinte. Il trittico era originariamente di proprietà del re Filippo II di Spagna ed era esposto nel suo Palazzo dell'Escorial. Il pannello centrale fu poi posseduto separatamente da Isabella II di Spagna, il pannello di sinistra fu acquistato dal Museo del Prado di Madrid, mentre il pannello di destra rimase a El Escorial. Solo nel 1914 i tre pannelli del trittico tornarono insieme nel Prado, dove è attualmente esposto il trittico. Una copia è appesa a El Escorial. Il dipinto è pieno di immagini cristiane e dettagli vividi e da incubo per i quali Bosch è famoso. Il primo pannello mostra Dio che scaglia gli angeli dal cielo, dove si trasformano in insetti. Mostra anche la creazione di Adamo ed Eva, la loro tentazione da parte del Diavolo e la loro successiva cacciata dal Giardino dell'Eden. Il pannello principale raffigura il carro di fieno del titolo, con un enorme carro di fieno circondato da diversi tipi di persone che stanno commettendo vari peccati. Cristo è mostrato che li guarda dall'alto in basso.

Il carro del fieno viene trainato da un assortimento di demoni per metà umani, e questi continuano nel pannello di destra. Questo mostra una scena che è un inferno di fuoco o il Giorno del Giudizio Universale . È pieno di demoni che torturano peccatori umani nudi e semivestiti. Alcuni dei demoni stanno anche costruendo un paio di torri. Le persiane esterne del trittico, che si rivelano quando i pannelli sono chiusi, sono dipinte a colori con una versione di un precedente dipinto di Bosch, Il viandante , a volte noto anche come Il venditore ambulante. Il trittico di Haywain è molto simile nella composizione a due precedenti trittici di Hieronymus Bosch, Il giardino delle deliziee Il Giudizio Universale. Hieronymus Bosch era un artista olandese, che trascorse tutta la sua vita nella città di 's-Hertogenbosch, da cui derivò il nome Bosch. Questo progetto è arrivato proprio alla fine della vita dell'artista e mostra il suo pieno sviluppo artistico, con molti dei temi qui presentati già trattati più volte in altre opere d'arte.

Trittico di Haywain all'interno dei pannelli

Il trittico funziona sia da sinistra a destra, quando aperto, ma anche dall'alto verso il basso all'interno dei singoli pannelli. Come è tipico di questo formato artistico, il pannello centrale è praticamente della stessa altezza delle sue ali, ma circa il doppio di larghezza. Ciò consente alle due ali di incontrarsi nel mezzo, che poi chiude il trittico e mostra invece l'opera d'arte sulle persiane. I tre pannelli interni sono alti poco meno di un metro e mezzo, con ogni centimetro riempito in dettaglio. Diverse storie diverse sono posizionate verticalmente lungo ogni pannello come parte di una storia che attinge temi dalla Bibbia. C'è anche una coerenza compositiva attraverso i tre pannelli interni, con scene di cielo che coprono i terzi superiori, e poi una pletora di figure basate sulla terra attraverso il resto di ogni pannello. Questo differisce da alcuni dei suoi altri trittici, dove la disposizione di ogni pannello potrebbe essere completamente diversa dai suoi componenti vicini. Il Museo del Prado di Madrid mostra oggi l'intera opera d'arte ed è aperto al pubblico, sebbene per diversi anni i singoli pannelli fossero di proprietà ed esposti separatamente.

La genesi del male e la perdita del paradiso

Questo pannello presenta quattro scene chiare, vale a dire La caduta degli angeli ribelli, la creazione di Eva, la caduta dell'uomo e l'espulsione dal paradiso. Il contenuto all'interno del pannello di sinistra pone perfettamente le basi per tutto ciò che segue mentre ci spostiamo a destra nelle altre due opere d'arte verticali. Tutti coloro che sono presenti in questo pezzo sono presi nel loro mondo, hanno perso la loro direzione e non possono vedere gli errori dei loro modi. Si guardano solo l'un l'altro, non lo spettatore. La Genesi del Male e la Perdita del Paradiso è prevalentemente completata nei toni luminosi del verde e del blu con un fogliame lussureggiante tutt'intorno che racconta come doveva essere la vita, prima dei peccati di Adamo ed Eva. I loro errori sono mostrati all'interno di questo pezzo, ma l'impatto di quegli errori viene salvato per dopo. Dio stesso appare in alto, e come con Cristo nella successiva iterazione, la sua presenza viene ignorata. È poi all'Inferno, alla fine, dove la presenza è del tutto perduta, che ne consegue il caos e il male inizia a prendere il sopravvento. Gli artisti visivi sono stati in grado di comunicare la Bibbia in modo così efficace, rendendo i loro servizi molto richiesti.

Il carro di fieno

All'interno del fulcro del trittico troviamo Cristo assistito solo da un angelo. Tutti gli altri sottostanti stanno combattendo per il meglio del pagliaio a proprio vantaggio. Lo stesso carro di fieno viaggia da sinistra a destra, dirigendosi verso la rappresentazione dell'Inferno nel pannello successivo. I contadini locali si gettano disperatamente a bordo, trascinati via da una serie di figure grottesche. La loro ignoranza nei confronti di Cristo mentre combattono per la ricchezza materiale porta alla loro caduta definitiva, di cui forse non sono del tutto consapevoli, ma tutti possiamo testimoniarlo a distanza. La ricerca sulla cultura delle pianure ha scoperto come l'erba, e in effetti il fieno, fosse talvolta vista come un riassunto diretto della vita umana e come va e viene in un ciclo, proprio come vediamo in questa serie di dipinti. Coloro che osservano da vicino questa serie di opere d'arte troveranno molti altri peccati presenti oltre all'avidità, tra cui la lussuria e l'invidia. Questo pannello illustra abilmente come l'uomo può essere cieco ai suoi fallimenti, e anche al percorso che ha intrapreso, fino a quando non è troppo tardi.

Inferno (Haywain Triptch)

Qui scopriamo la sofferenza e il dolore causati dagli errori accumulati nei due pannelli precedenti. Evidentemente l'uomo ha deviato dal percorso corretto come indicato sui pannelli delle persiane, e ora la punizione deve essere inflitta. Troviamo l'uomo stesso pugnalato, morso e maltrattato da creature da incubo che si dilettano nel loro potere. Le fiamme scorrono libere nella metà superiore della composizione, rappresentando l'inferno stesso ma ricordandoci anche l'orrore vissuto dall'artista stesso durante la sua infanzia, quando la sua casa di famiglia andò a fuoco. Molte delle creature bizzarre più le posizioni e le azioni trovate in questo pannello ci collegano ai surrealisti del 20° secolo, dove l'immaginazione è stata incoraggiata a correre libera. Varie opinioni sono state avanzate quando questa opera d'arte è stata completata.

Pannelli esterni per tapparelle

I pannelli esterni del Trittico sono stati spesso trascurati dagli storici dell'arte, serviti come nota a margine allo stesso modo in cui un recto e un verso possono essere trattati con disegni famosi. In realtà, questi schieramenti contrapposti potrebbero contenere opere d'arte di grande attualità e significato che meritavano molta più attenzione. I trittici di Bosch sono diventati così famosi che, per fortuna, i suoi lavori su tavola esterna sono stati ben documentati ed esaminati, anche se ciò potrebbe essere in parte dovuto all'opera relativamente piccola che l'artista ha lasciato. Tipicamente, i pannelli sarebbero stati aperti e queste ali esterne non sarebbero state viste, con alcuni artisti che le avrebbero completate nei toni del grigio come mezzo per sottolineare la loro mancanza di risalto rispetto ai pannelli interni. Entrambi hanno funzionato in modo diverso, tuttavia, e li hanno resi una parte importante della narrazione, essenzialmente dando il via alla storia che sarebbe poi proseguita da sinistra a destra attraverso i pannelli interni aperti. Li completava anche a colori come simbolo di quanto seriamente li stesse trattando. Alcuni dei suoi trittici sarebbero stati spezzati, lasciando l'opera d'arte chiusa tagliata a metà, ma fortunatamente molti sono stati riattaccati.

Il venditore ambulante

Questa opera d'arte è talvolta conosciuta come The Peddler o The Wayfarer e lo stesso tema riappare altrove nella carriera di questo artista. Recenti esami dell'opera d'arte hanno rivelato dettagli sotto la superficie, inclusa una croce che è stata simbolicamente aggiunta al percorso del viaggiatore, prima di essere successivamente dipinta. L'aggiunta raccontava come questa figura anziana stesse seguendo i valori cristiani mentre seguiva il percorso, con il cane che abbaiava al suo fianco a rappresentare le distrazioni che a volte fanno deviare le persone dalla corretta rotta. Dietro di lui troviamo una serie di storie sottili che avvertono di ciò che attende coloro che si discostano dalla parola di Dio, con i contadini che regolano il loro gregge, lasciando il loro bestiame a correre nel caos. Allo stesso modo, un'altra immagine mostra un uomo derubato mentre è legato a un albero, con i criminali che cercano disperatamente oggetti di valore materiale, avendo perso la propria bussola morale. Lungo il percorso sono esposte una serie di ossa, che rappresentano coloro che hanno lasciato il percorso e di conseguenza è arrivato un tagliatore. C'è anche un simbolo dell'esecuzione di Cristo in lontananza, che ci ricorda l'importanza della religione per questo dipinto.

Data

Il Trittico di Haywain è vagamente datato al c. 1516. Molti altri progetti dell'artista hanno stime molto più ampie, il che significa che doveva esserci più documentazione disponibile su questo particolare progetto. Purtroppo, l'artista morì nell'anno 1516, mentre aveva circa sessant'anni. Sarebbe stato quindi altamente improbabile che qualsiasi altro lavoro fosse completato su questo dipinto dopo quella data, a parte potenzialmente alcuni ritocchi finali da parte dei membri del suo studio. Significa anche che era al culmine dei suoi poteri, così come della sua evoluzione artistica, nel momento in cui questo pezzo è stato terminato, avendo già trattato più volte alcuni dei temi all'interno di questo pezzo. Lo stesso Bosch ha svolto un ruolo importante all'interno del Rinascimento settentrionale, arrivando da qualche parte tra artisti del calibro di Van Eyck e Bruegel il Vecchio.

Posizione

L'intero trittico rimane oggi al Museo del Prado di Madrid, in Spagna, insieme a una serie di altre opere d'arte degne di nota di Hieronymus Bosch. Purtroppo il pezzo è stato separato nei suoi singoli pannelli per un certo numero di anni prima di essere riunito nel 1914. El Escorial ha ricevuto inizialmente il trittico nel 1570 e oggi conserva una copia molto accurata dell'intero trittico la cui attribuzione è stata ripensata dagli storici per secoli. La natura stessa dell'opera d'arte (The Wayfarer) sulle ali chiuse significa che senza i tre pannelli visualizzati insieme, sarebbe incompleta. Il Museo del Prado ospita una sala dedicata alla loro selezione di dipinti Bosch, con una serie di altri pezzi a tre pannelli accanto a questo straordinario capolavoro. Nonostante la loro fama per l'arte spagnola, l'istituzione.

Medio

Hieronymus Bosch ha costruito con cura tre pannelli di quercia con cerniere che li collegano insieme prima di applicare strati di olio. Affinché l'immagine sui lati opposti funzioni in modo efficace, le ali laterali dovrebbero essere dimensionate correttamente, incontrandosi quando le porte sono state chiuse. Bosch aveva già lavorato a diversi trittici in precedenza e quindi questo formato non era una novità per lui a questo punto, e i suoi assistenti potrebbero averlo aiutato nei compiti più laboriosi. Il progetto fu decostruito nel XIX secolo dopo essere stato acquistato dal Marchese di Salamanca, prima di essere rimontato all'inizio del XX secolo. Non è chiaro se i cardini esistenti provenissero dalla costruzione originale o facessero parte del compito più recente di riattaccare insieme le tre opere d'arte. Coloro che sono interessati al Rinascimento europeo dovrebbero notare che la pittura a olio iniziò prima nelle regioni settentrionali e durante la carriera di Bosch molti italiani usavano ancora le tecniche dell'affresco e della tempera. Il Bosch Research and Conservation Project ha scoperto nuove informazioni su molti dei dipinti di questo artista in tempi relativamente recenti e ora sappiamo che lo stesso Bosch fece uso di azzurrite, giallo piombo-stagno, vermiglio e ocra come parte di una tavolozza piuttosto piccola.